• ASA_3613.JPG
  • ASA_5702.jpg
  • ASA_5891.jpg
  • DSC_6099.JPG
  • DSC_6132.JPG
  • DSC_6139.JPG
  • DSC_6141.JPG
  • DSC_6149.JPG
  • DSC_6269.JPG
  • DSC_6291.JPG
Venerdì, 16 Giugno 2017 10:23

Seminario per il Comando Gruppo Carabinieri di Monza

Scritto da Amedeo Galetti
Vota questo articolo
(3 Voti)

Mercoledì 14 giugno 2017, a Monza, nella struttura del Teatro "Binario 7", su richiesta della Procura della Repubblica di Monza la nostra Società ha organizzato un Seminario sul tema “L’attività di polizia scientifica, la gestione della scena criminis e le investigazioni negli incidenti stradali con feriti, gravi, gravissimi, mortali e o con omessa fermata/omissione di soccorso” per il Gruppo Carabinieri di Monza.  L’iniziativa è il seguito del lavoro iniziato nell’anno 2014, su richiesta dello S.D.A.S. della Procura della Repubblica di Monza, con l’obiettivo di creare dei protocolli operativi e delle linee guida da utilizzare negli incidenti stradali con feriti gravi, gravissimi, mortali e/o con omessa fermata / omissione di soccorso. Successivamente a seguito dell’entrata in vigore della legge 41 del 23 marzo 2016, che ha introdotto il reato di Omicidio Stradale aggiungendo al Codice Penale gli Artt. 589-bis, 589-ter, 590-bis, 590-ter e quater, questa necessità si è ulteriormente rafforzata e in data 2 febbraio u.s. il Seminario è stato organizzato per il personale delle Polizie Locali dei comuni della Provincia Monza Brianza, degli altri comuni afferenti al Circondario di Monza e ai Magistrati Togati e Onorari  della Procura di Monza.   

I reati connessi agli incidenti stradali determinano un forte impatto emotivo sulle persone danneggiate e più in generale sull’opinione pubblica. L’individuazione del responsabile assume quindi una particolare rilevanza anche sotto il profilo sociale. In questo contesto il ruolo della Polizia Giudiziaria deve essere sempre più qualificato ed efficacemente orientato al pieno risarcimento, morale e sostanziale, delle vittime e loro familiari. con i seguenti obiettivi:

  • Fornire elementi di conoscenza e procedure operative per la gestione degli incidenti stradali con feriti gravi e gravissimi, mortali e/o con omessa fermata / omissione di soccorso;
  • Proporre un approccio operativo e linee guida fondati su modelli di tipo investigativo, per la migliore gestione di tutti gli strumenti disponibili.
  • Omogeneità delle Procedure di intervento nell’area di competenza della Procura della Repubblica di Monza

Per questi motivi la Procura ha ritenuto molto importante estendere l’iniziativa anche all’Arma dei Carabinieri invitando il Comando Gruppo di Monza, che ha fatto partecipare 54 militari appartenenti ai Reparti Radiomobile di 18 Stazioni. Il Seminario è stato organizzato in collaborazione con il Comando della Polizia locale di Milano che ha messo a disposizione un’équipe di personale specialistico altamente qualificato composta da:

Nucleo  Interventi Speciali : Sovr.ti Paolo Borraccino, Daniele De Laurentis - Nucleo Investigazioni Scientifiche - Sopralluoghi Giudiziari : Sovr. Riva Edoardo, Sovr. Stefano Xocato,, Sovr. Francesco Divincenzo e Ass. Scelto Marino Matteo

La giornata di formazione è stata presentata dal nostro Presidente, Cav. Gianfranco Peletti introducendo il Procuratore Capo di Monza, d.ssa Luisa Zanetti, che ha dato il benvenuto ai partecipanti e illustrato gli obiettivi di questo incontro, subito dopo ha parlato il Colonnello Raffaele Santovito, Comandante del Gruppo Carabinieri di Monza che ha illustrato ai suoi uomini l’importanza della formazione e della conoscenza anche nel campo dell’infortunistica stradale, in particolare legata ai reati di omicidio stradale e omissione di soccorso, augurando a tutti buon lavoro. .Ha partecipato anche il Procuratore Emerito della Repubblica dott. Corrado Carnevali che è rimasto per tutta la giornata, facendo anche interventi e esprimendo il suo autorevole parere su alcuni argomenti discussi. È stato molto bello vedere la platea di militari in uniforme, la maggior parte Sottufficiali e Comandanti con 25/30 anni di esperienza professionale partecipare con grande interesse e passione, nonostante non funzionasse l’aria condizionati e il caldo/umido della sala fosse veramente molto pesante. Dopo otto ore l’interesse dei partecipanti era ancora molto vivo, così come il livello di attenzione e questo è stato il metro che ci ha concesso di misurare la riuscita dell’iniziativa interforze per uno scambio di esperienze e di professionalità che ha lo scopo di lavorare sempre meglio per la sicurezza dei cittadini.

Pubblichiamo anche tre fotografie che sintetizzano lo spirito della giornata.

 

ALCUNI BERRETTI DEI PARTECIPANTI CON LA FIAMMA SIMBOLO DELL'ARMA DEI CARABINIERI

Berretti

 

VISTA DELL'AULA AL POMERIGGIO

Aula

 

FOTO DI GRUPPO ALLA FINE DEL SEMINARIO

Gruppo

 

 

 

 

Letto 141 volte

Lascia un commento

Per migliorare la tua navigazione su questo sito si utilizzano cookies e tecnologie simili Proseguendo con la navigazione ne accetti l'utilizzo leggi l'informativa